Nata a Torino nel 1977 si è laureata in biotecnologie mediche presso l’Università della sua città, e nello stesso ateneo ha conseguito un dottorato di ricerca in scienze e tecnologie cellulari e un post-dottorato. Oggi è ricercatrice presso l’Istituto di Candiolo – Fondazione del Piemonte per l’oncologia IRCCS e insegna istologia in diversi corsi di laurea all’Università di Torino.

Progetti seguiti

Metabolic-driven, non-cell-autonomous, adaptive response to target therapies: a novel paradigm for tumor resistance?

Nome dell'istituzioneIstituto di Candiolo - Fondazione del Piemonte per l'Oncologia (FPO) - I.R.C.C.S.
RegionePiemonte
Budget115.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2018 - 2023
Descrizione

Scopo del progetto di ricerca è approfondire i meccanismi di resistenza alle terapie, un fenomeno che può avere origine non solo nelle cellule tumorali stesse, ma anche nell’azione del microambiente che circonda la neoplasia. Con il progetto si punta a capire quali tipi di terapie mirate possono dare origine a questo secondo tipo di resistenza, a studiare i meccanismi con cui si sviluppa e a identificare sia biomarcatori che permettano di identificare precocemente la resistenza, sia nuovi approcci terapeutici per superarla.