Raffaella Giavazzi

Nata a Bergamo, si è laureata in scienze biologiche presso l’Università degli Studi di Milano, dove ha poi ottenuto la specializzazione in farmacologia. Ha successivamente conseguito un dottorato di ricerca in farmacologia presso l’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, dove è rimasta fino a oggi a capo del laboratorio di biologia e terapia delle metastasi, alternando molteplici esperienze all’estero (National Cancer Institute, Laboratory for Cancer Research di Frederick, USA; MD Anderson Cancer Center, University of Texas a Houston, USA; Richard Dimbleby Department of Cancer Research dell’UMDS, a Londra). Oggi è coordinatrice delle ricerche dell’Istituto Mario Negri sede di Milano.

Progetti seguiti

Exploit metabolic plasticity to improve therapeutic efficacy and manage ovarian cancer progression

Nome dell'istituzioneIstituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri" I.R.C.C.S.
RegioneLombardia
Budget191.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto si focalizza sul tumore all’ovaio, con l’obiettivo di studiare se alcune caratteristiche metaboliche del tumore, nello specifico il maggiore o minore utilizzo di una via metabolica definita OXPHOS, siano legate all’aggressività della malattia e alla capacità delle cellule tumorali di eludere i trattamenti. Queste conoscenze forniranno informazioni importanti sui meccanismi alla base della risposta del tumore ai farmaci e potrebbero consentire di mettere a punto nuove strategie diagnostiche e terapeutiche per questa neoplasia. Le scoperte ottenute da questo studio potrebbero inoltre essere applicate in studi su altri tumori.