Mauro Piacentini

Nato a Roma nel 1953, si è laureato in scienze biologiche all’Università “La Sapienza” di Roma e successivamente ha avuto diverse esperienze di studio all’estero: presso il NIDR (oggi NIDCR) dei National Institutes of Health a Bethesda (USA), il Karolinska Institutet di Stoccolma (Svezia), l’Università federale di San Paolo (Brasile). Oggi è responsabile del laboratorio di biologia cellulare e microscopia elettronica dell’Istituto nazionale per le malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” a Roma e del laboratorio di biologia cellulare e dello sviluppo dell’Università di Roma “Tor Vergata”, dove è anche docente.

Progetti seguiti

A transglutaminase type2-based new therapy for hepatocellular carcinoma.

Nome dell'istituzioneUniversità degli Studi di Roma "Tor Vergata"
RegioneLazio
Budget100.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2018 - 2023
Descrizione

Scopo del progetto di ricerca è trovare nuove strategie terapeutiche contro il tumore al fegato. Lo studio si concentra in particolare sul controllo della proteostasi cellulare con particolare riguardo alla funzione del fattore di trascrizione “Heat Shock Factor 1” (HSF1) e dell’enzima transglutaminasi di tipo 2 (TG2), il cui malfunzionamento sembra essere coinvolto nei cambiamenti della cellula epatica che possono evolvere nel carcinoma epatocellulare. Oltre a studiare nel dettaglio il ruolo di TG2 nell’epatocarcinoma, si intende capire meglio se questo enzima e le altre proteine con cui interagisce, come l’HSF1, possano essere bersagli terapeutici efficaci per contrastare la malattia.