Martin Schaefer

Nato a Berlino nel 1980, si è laureato in bioinformatica all’Università Eberhard Karl di Tubinga in Germania. Dopo un master al Max Planck Institute for Developmental Biology, ha conseguito il dottorato in biofisica al Max Delbrück Center for Molecular Medicine a Berlino. Si è poi trasferito al Centre for Genomic Regulation di Barcellona, dove ha dapprima completato un periodo di ricerca post-dottorato e successivamente ha svolto attività di ricerca. Oggi è a capo del Computational Cancer Biology Lab all’Istituto europeo di oncologia a Milano.

Progetti seguiti

Interactions between tumor and microenvironment: contributions to molecular alterations and cancer subtype localization

Nome dell'istituzioneIstituto Europeo di Oncologia I.R.C.C.S. S.r.l.
RegioneLombardia
Budget95.507,50 €
Tipo di progettoMFAG
Annualità2018 - 2023
Descrizione

Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di comprendere in che modo il microambiente influenzi il cancro del colon. L’intestino ha infatti una peculiarità rispetto agli altri organi: la presenza di innumerevoli “inquilini” esogeni, come batteri, virus, funghi, il cui ruolo nello sviluppo del tumore è ancora oggi poco chiaro. Il progetto dovrebbe dapprima individuare le alterazioni genetiche caratteristiche di diverse aree del colon, attraverso metodi computazionali. Successivamente il team di ricerca cercherà in esse le eventuali tracce degli “inquilini”. L’obiettivo è comprendere se batteri, virus e funghi hanno un impatto nel processo di carcinogenesi, influenzando per esempio il differenziamento verso uno specifico sottotipo di tumore.