Nata a Napoli nel 1968, si è laureata in scienze biologiche all’Università degli Studi Federico II della sua città e nello stesso ateneo ha poi conseguito un dottorato di ricerca in scienze biochimiche. Si è poi trasferita presso l’Istituto per l’endocrinologia e l’oncologia sperimentale G. Salvatore del CNR a Napoli, dove oggi coordina un gruppo di ricerca.

Progetti seguiti

Development of innovative drug-loaded and aptamer targeted nanosystems for treatment of triple-negative breast cancer

Nome dell'istituzioneConsiglio Nazionale delle Ricerche
RegioneCampania
Budget109.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di mettere a punto strategie innovative per il trattamento del tumore al seno triplo-negativo, il più difficile da trattare poiché risponde poco alla chemioterapia e non dispone di caratteristiche biologiche aggredibili dai farmaci a bersaglio molecolare al momento disponibili. Scopo del progetto è sviluppare nanoparticelle caricate con farmaci anti-tumorali e dotate, in superficie, di “appigli intelligenti” capaci di riconoscere e attaccare selettivamente le cellule tumorali. Questa tecnologia, il cui sviluppo è iniziato in un precedente progetto AIRC, sarà ulteriormente sviluppata allo scopo di identificare i migliori bersagli contro cui indirizzare le nanoparticelle e di verificare sia la loro capacità di rilasciare efficacemente all’interno delle cellule malate il farmaco, sia la capacità di quest’ultimo di uccidere le sole cellule tumorali.