Nato a Torino nel 1968, si è laureato in medicina e chirurgia all’Università della sua città e nello stesso ateneo ha conseguito un dottorato di ricerca in oncologia. Durante il dottorato ha svolto attività di ricerca presso l’Università di Ginevra (Svizzera) e l’Istituto scientifico San Raffele di Milano. Oggi dirige il laboratorio di dinamiche dell’adesione cellulare dell’Istituto di Candiolo – Fondazione del Piemonte per l’Oncologia – IRCCS ed è professore all’Università di Torino.

Progetti seguiti

Cancer of Unknown Primary (CUP): the archetype of metastatic disease

Nome dell'istituzioneIstituto di Candiolo - Fondazione del Piemonte per l'Oncologia (FPO) - I.R.C.C.S.
RegionePiemonte
Budget89.999,99 €
Tipo di progetto5 per Mille
Annualità2019 - 2026
Descrizione

Il progetto di ricerca punta a combattere il tumore attraverso la “normalizzazione” dei vasi sanguigni che lo irrorano. I vasi sanguigni dei tumori solidi sono infatti caratterizzati da molte anomalie i cui effetti sono importanti per la progressione della malattia. Inoltre, anche a causa di queste peculiarità vascolari, i farmaci antitumorali non raggiungono sempre in maniera ottimale la neoplasia perdendo di efficacia. “Curare” i vasi sanguigni del tumore potrebbe rivelarsi quindi una strategia antitumorale efficace, da sola o in combinazione con terapie già disponibili. La ricerca punta a identificare potenziali bersagli terapeutici attraverso cui ripristinare le caratteristiche strutturali e funzionali dei vasi sanguigni tumorali.

Characterizing the mechanisms that control endothelial cell adhesion dynamics: implications for cancer angiogenesis

Nome dell'istituzioneIstituto di Candiolo - Fondazione del Piemonte per l'Oncologia (FPO) - I.R.C.C.S.
RegionePiemonte
Budget169.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione