Giampaolo Bianchini

Nato a Bergamo nel 1971, si è laureato in medicina e chirurgia all’Università degli Studi di Milano-Bicocca e ha ottenuto la specializzazione in oncologia medica all’Università degli Studi di Milano. Successivamente ha iniziato l’attività clinica e di ricerca all’Istituto nazionale dei tumori di Milano, dove è rimasto per sei anni trascorrendo diversi periodi in USA: al National Cancer Institute a Bethesda, all’MD Anderson Cancer Center di Houston, allo Yale Cancer Center di New Haven. Oggi lavora all’Ospedale San Raffaele di Milano, dove è responsabile del gruppo mammella nel Dipartimento di oncologia medica e del gruppo di ricerca clinica traslazionale e immunoterapica.

Progetti seguiti

Tailored administration of immune checkpoints inhibitors in TNBC and investigation of mechanisms of immune escape

Nome dell'istituzioneFondazione Centro San Raffaele
RegioneLombardia
Budget174.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2018 - 2023
Descrizione

Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di mettere a punto nuove strategie terapeutiche per il cancro al seno triplo negativo, una delle varianti più difficili da trattare. Nel progetto, che è la prosecuzione di un precedente studio sostenuto da AIRC, si cerca di definire quali pazienti con tumore mammario triplo negativo possano beneficiare di un trattamento con farmaci immunoterapici (i cosiddetti inibitori dei checkpoint immunitari). Un ulteriore obiettivo è comprendere i meccanismi che rendono questi farmaci efficaci solo in un piccolo gruppo di pazienti. Grazie a queste informazioni, una parte delle pazienti potrà disporre di una ulteriore opzione terapeutica efficace contro il tumore. Inoltre sarà possibile cercare nuove strategie che possano estendere il beneficio di questi farmaci a pazienti che al momento non sono sensibili.