Federico Bussolino

Nato a Torino nel 1954, si è laureato in medicina e chirurgia nell’Università della sua città, ma ha trascorso gli ultimi 18 mesi previsti dal corso di studi a Parigi, lavorando in due istituti affiliati all’Institut national de la santé et de la recherche médicale (Inserm). Ritornato a Torino, ha conseguito la specializzazione in nefrologia e iniziato l’attività di ricercatore presso l’Università del capoluogo piemontese, ricoprendo negli anni diverse cariche istituzionali nell’ateneo. È stato inoltre direttore scientifico della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro e oggi dirige invece il Dipartimento di oncologia dell’Università di Torino, sede in cui è docente di biochimica e si dedica all’attività di ricerca.

Progetti seguiti

Transcription factor EB REprogrAms Tumor microenvironment in pancreatic ductal adenocarcinoma (TREAT)

Nome dell'istituzioneIstituto di Candiolo - Fondazione del Piemonte per l'Oncologia (FPO) - I.R.C.C.S.
RegionePiemonte
Budget278.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di mettere a punto più efficaci strategie terapeutiche per l’adenocarcinoma duttale del pancreas. Questa neoplasia è caratterizzata dalla formazione, intorno al tumore, di un cospicuo processo fibrotico, cioè un tessuto simile a quello che caratterizza le ferite mal rimarginate, il quale riduce la capacità sia dei farmaci sia del sistema immunitario di raggiungere le cellule tumorali e ucciderle. Scopo dello studio è anche verificare se il fattore di trascrizione EB, che in precedenti ricerche si era dimostrato in grado di bloccare i geni della fibrosi, sia in grado di ridurre il tessuto fibrotico e in tal modo migliorare l’efficacia delle terapie nel trattamento dei carcinomi pancreatici.