Andrea Cavalli

Nato a Rimini nel 1971, si è laureato in chimica e tecnologia farmaceutiche presso l’Università di Bologna e nello stesso ateneo ha conseguito un dottorato di ricerca in scienze farmaceutiche. Dopo due esperienze di post-dottorato, alla SISSA di Trieste e al Politecnico di Zurigo, nel 2001 è diventato prima ricercatore e poi professore associato presso l’Università di Bologna. Oggi è professore ordinario di chimica farmaceutica e direttore di ricerca presso l’Istituto italiano di tecnologia.

Progetti seguiti

A chemical biology approach to synthetic lethality by means of DNA repair inhibitors

Nome dell'istituzioneFondazione Istituto Italiano di Tecnologia
RegioneLiguria
Budget145.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2018 - 2023
Descrizione

Il progetto di ricerca ha come obiettivo la messa a punto di nuove molecole ad attività antitumorale. Nello specifico, il lavoro punta a dimostrare che interferire con i meccanismi di riparazione del DNA può rendere le cellule di carcinoma pancreatico più sensibili al trattamento farmacologico e di conseguenza fare in modo che i farmaci antitumorali correntemente utilizzati diventino più efficaci. A questo scopo verrà studiato approfonditamente il meccanismo della letalità sintetica, che permette di sensibilizzare le cellule bloccando contemporaneamente più meccanismi di riparazione del DNA e rendendo il tumore (al pancreas in questo specifico caso) più sensibile al trattamento chemioterapico.