Alfredo Berruti

Nato a Torino nel 1958, si è laureato in medicina e chirurgia presso l’Università degli Studi della sua città e nello stesso ateneo ha conseguito la specializzazione in oncologia medica. Dopo aver svolto attività clinica presso l’Azienda ospedaliero universitaria San Luigi di Orbassano e attività didattica presso l’università torinese, dal 2012 si è trasferito a Brescia. Qui oggi dirige l’Unità operativa complessa di oncologia medica dell’ASST-Spedali Civili di Brescia ed è ordinario di oncologia medica presso l’ateneo della città lombarda.

Progetti seguiti

Progesterone may increase the efficacy of standard chemotherapy plus mitotane in advanced adrenocortical carcinoma

Nome dell'istituzioneUniversità degli Studi di Brescia
RegioneLombardia
Budget92.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di mettere a punto trattamenti più efficaci per il carcinoma della corticale surrenalica, un tumore endocrino estremamente raro che colpisce soprattutto i giovani. Scopo dello studio è anche verificare se l’aggiunta di progesterone, un importante ormone sessuale femminile, possa migliorare l’efficacia della chemioterapia convenzionale nei pazienti con malattia metastatica. Questo approccio, la cui validità sarà verificata sia in esperimenti di laboratorio sia nei pazienti, potrebbe diventare il nuovo standard terapeutico per contrastare una patologia per cui oggi sono disponibili limitatissime opzioni di cura.