Il valore dell’integrità nella ricerca

Il valore dell’integrità nella ricerca

In riferimento all’indagine condotta dalla Procura di Milano sulla presunta manipolazione di immagini a corredo di pubblicazioni scientifiche operata da alcuni ricercatori italiani, AIRC ribadisce il proprio impegno nel promuovere l’integrità e l’onestà della ricerca scientifica, coerentemente con la propria missione e i valori che hanno reso la Fondazione un modello di rigore, merito e trasparenza. AIRC sostiene il progresso della ricerca oncologica finanziando progetti di alto valore scientifico, selezionati in totale assenza di conflitti di interesse attraverso lo standard internazionale noto come ‘peer review’: ogni progetto candidato a un finanziamento AIRC viene valutato da almeno tre revisori indipendenti, scelti tra i maggiori esperti al mondo in ambito oncologico.

La valutazione delle richieste di finanziamento è affidata a un panel composto da più di 600 ricercatori – la maggior parte dei quali internazionali - e da 28 membri del  Comitato Tecnico Scientifico di AIRC, che hanno il compito di assegnare i finanziamenti ai migliori progetti e di valutarne i risultati nel tempo.

La Commissione Consultiva per la ricerca è soltanto un organo meramente consultivo di indirizzo sulla strategia scientifica della Fondazione, che non entra mai nel merito della selezione dei progetti di ricerca e delle borse di studio.

AIRC nel 2016 ha appreso delle indagini in corso presso la Procura di Milano, ha fornito alle forze dell’ordine, incaricate dalla magistratura, la documentazione richiesta e nel 2017 ha provveduto a nominare, in qualità di persona offesa, un proprio legale.

In data 1 luglio 2019 quest’ultimo ha potuto prendere visione della Richiesta di Archiviazione presentata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano. Alla luce delle conclusioni riportate nel documento, AIRC ha chiesto chiarimenti ai ricercatori e agli istituti menzionati nell’indagine, che - secondo il Regolamento sull’integrità nella ricerca di Fondazione AIRC - sono tenuti a condurre accertamenti per comprovare o smentire una accusa di cattiva condotta scientifica. Tutti i soggetti interpellati hanno risposto fornendo le proprie argomentazioni o controdeduzioni. Essendo stato rispettato il Regolamento della Fondazione, si attende ora l’eventuale sviluppo dell’indagine giudiziaria.

Il Regolamento sull’integrità della ricerca, pubblicato sul sito airc.it e diffuso a chi riceve un finanziamento, è conforme alle linee guida della European Science Foundation, l’ente di riferimento dell’Unione europea in tema di etica della ricerca, e vincola i ricercatori e le istituzioni di riferimento al rispetto di regole e principi etici di buona condotta scientifica.

Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2019

 

  • Autori:

    Redazione

  • Data di pubblicazione:

    9 luglio 2019