Epiluminescenza o dermatoscopia

Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2021

Tempo di lettura: 2 minuti

Di che cosa si tratta?

L'epiluminescenza, o dermatoscopia, è un esame diagnostico non invasivo che permette di esaminare l’epidermide, il derma e altre parti della pelle, al fine di riconoscere eventuali anomalie e irregolarità nella pigmentazione e in altri aspetti, contribuendo alla diagnosi di tumori benigni e maligni, tra cui il melanoma. Grazie all'ausilio di speciali sistemi di illuminazione e lenti di osservazione, l’epiluminescenza consente infatti di studiare le caratteristiche di formazioni cutanee sospette e di verificare se sono maligne. Dopo aver ricoperto la lesione cutanea da esaminare con uno strato sottile di olio minerale, al fine di rendere più trasparenti gli strati più superficiali della cute, il medico la osserva con uno strumento detto dermatoscopio che permette di distinguere le strutture cutanee più profonde. Le immagini possono essere acquisite digitalmente e memorizzate per i controlli successivi, in modo da poter valutare l'eventuale evoluzione nel tempo. Se l'esito dell'esame è negativo e la lesione non ha caratteristiche di malignità, è possibile evitare l'asportazione chirurgica. Prima dell'introduzione di questa tecnica, l’asportazione e il successivo esame istologico erano l'unico modo per verificare un sospetto di malignità.

È un esame che possono fare tutti o ha controindicazioni?

L'esame non ha controindicazioni. Non è consigliato dagli esperti come esame di screening di massa della popolazione per la diagnosi precoce dei tumori della pelle poiché, in assenza di un sospetto diagnostico, la relazione tra costi e benefici è discussa. Controlli da ripetere possono essere piuttosto consigliati dal medico nei singoli casi, per esempio per la presenza di casi di melanoma in famiglia, per caratteristiche particolari della cute o per la presenza di un numero elevato di lesioni cutanee da verificare.

Occorre qualche tipo di preparazione particolare all'esame?

A parte una normale pulizia della zona interessata non occorre alcun tipo di preparazione all'esame.

È meglio che mi faccia accompagnare da qualcuno o posso venire da solo? Potrò guidare la macchina per tornare a casa?

Poiché l'esame è assolutamente non invasivo non occorre essere accompagnati e si può guidare la macchina subito dopo la visita.

L'esame è doloroso o provoca altri tipi di disagio?

No.

L'esame comporta rischi immediati?

No.

L'esame comporta rischi a lungo termine?

No.

Quanto dura?

L'osservazione di ogni lesione dura pochi minuti, quindi la durata complessiva dell’esame dipenderà dal numero di lesioni da osservare.

Alla fine devo restare in osservazione? Per quanto?

No.

Posso riprendere subito la mia vita normale o devo avere particolari accortezze?

Si può subito riprendere la vita normale.

Le informazioni di questa pagina non sostituiscono il parere del medico.