Serena, leucemia linfoblastica acuta

"Un'esperienza che mi ha insegnato a vivere"

Serena a 15 anni ha combattuto con una leucemia linfoblastica acuta. Un'esperienza difficile da cui però è ripartita più forte.

serena leucemia linfoblastica acuta

Avevo quindici anni quando una leggera ma costante febbriciattola fa insospettire i miei genitori.

Dopo una serie di esami e visite mi diagnosticarono la leucemia linfoblastica acuta. "La forma più lieve", così mi dicono. Le porte del San Gerardo di Monza mi si aprono davanti, le stesse porte che attraverserò molte volte per i successivi due anni di vita.

Ero in piena adolescenza e frequentavo il liceo psicopedagogico e fino a quel momento ero stata una ragazza come tante. Poi iniziarono i ricoveri, incessanti, per mesi, nel reparto pediatrico dell'ospedale San Gerardo di Monza. Persi l'anno scolastico, ma dopo due anni di cure potei tornare alla mia vita normale, o quasi, perché rientrare a scuola è stato difficile e in famiglia la mia malattia è stata un duro colpo.

Ma da allora ho sempre cercato di seguire le mie passioni. Rivedo sorridendo l'esperienza vissuta perché mi ha dato la forza di seguire le strade in cui credo, anche percorrendo vie meno convenzionali: mi sono laureata in filosofia e oggi lavoro per diverse compagnie teatrali in giro per l'Italia con tanti progetti per il futuro.

 

Top

Resta in contatto