Donazione continuativa

in-viaggio-con-la-ricerca-logo

"In Viaggio con la Ricerca" è il programma di donazione continuativa di AIRC che dà la possibilità a tanti giovani ricercatori di compiere un percorso professionale che prevede i primi anni all'estero e i successivi in Italia: un viaggio di andata e ritorno che è essenziale per garantire lo sviluppo e la disponibilità delle cure più innovative ed efficaci contro il cancro nel nostro paese.

Scopri il programma e il diario dei nostri ricercatori.

Altri modi per aderire

Ico Dona in banca

Scarica il modulo

Aderisci attraverso domiciliazione bancaria, postale, o carta di credito: scarica e stampa il modulo e invialo al numero di fax 02.56561379.

Ico Dona al telefono

Al telefono

Chiama il numero verde 800 350 350: potrai aderire con l’aiuto di un nostro operatore disponibile dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 19.30.

Vuoi conoscere il percorso dei ricercatori in viaggio? Scopri il loro diario.

Guarda il video

Benefici fiscali


ATTENZIONE: puoi scegliere di gestire i contributi versati come quote associative (per le quali NON è prevista la deducibilità fiscale) o come erogazioni liberali (per le quali è prevista la deducibilità fiscale). Indicalo con chiarezza nell'apposito spazio. 

I contributi versati come quote associative NON sono deducibili.

Le erogazioni liberali e le donazioni in memoria SONO deducibili.

DALLE PERSONE GIURIDICHE
Senza limite d'importo
 Legge 23.12.2005 n° 266 art.1 comma 353 e Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 31 ottobre 2016.

DALLE PERSONE FISICHE
Nella misura massima del 10% del reddito imponibile o fino ad € 70.000  (vale il minore dei due limiti) Decreto Legge 14.3.2005 n° 35 art. 14 e Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 31 ottobre 2016.

Per ottenere la deducibilità

I contributi devono essere versati attraverso il sistema bancario o postale, anche utilizzando il pagamento on line con carta di credito, allegando alla propria dichiarazione dei redditi il documento idoneo attestante il versamento effettuato (es. contabile bancaria, estratto conto, vaglia postale).
Non è quindi ammessa deducibilità per i contributi versati in contanti.