Nato a Brescia nel 1970, si è laureato in medicina e chirurgia all’Università degli studi di Brescia, dove ha poi ottenuto la specializzazione in anatomia patologica. Si è trasferito quindi negli Stati Uniti, alla Washington University di Saint Louis, presso il laboratorio del professor Robert Schreiber. Tornato in Italia, ha conseguito un dottorato di ricerca all’Università degli studi di Verona. Oggi affianca la ricerca e la didattica svolta presso l’ateneo bresciano all’attività clinica di diagnostica molecolare oncologica presso gli Spedali civili di Brescia.

Progetti seguiti

Modeling mucosal melanomas. Understanding the immune contexture and the molecular landscape for therapeutic targeting.

Nome dell'istituzioneUniversità degli Studi di Brescia
RegioneLombardia
Budget anno in corso141.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di identificare nuove strategie terapeutiche per i melanomi mucosali, una forma rara e aggressiva di melanoma in cui lo sviluppo delle cellule tumorali avviene nelle mucose. Queste neoplasie non hanno beneficiato dei progressi terapeutici che negli ultimi anni hanno riguardato il melanoma cutaneo, con l’avvento di farmaci a bersaglio molecolare e immunoterapici, e anche la chemioterapia offre scarsi benefici a questi pazienti. Il ritardo deriva in larga parte dall’insufficiente comprensione dei meccanismi alla base dell’insorgenza e dello sviluppo del melanoma mucosale. Per ovviare a queste lacune, il gruppo di ricerca, attraverso esperimenti di laboratorio e osservazioni al microscopio su campioni tumorali prelevati dai pazienti, studierà l’assetto molecolare e il microambiente immunologico con l’obiettivo di identificare nuovi bersagli terapeutici.