Maurizio Mongiat

Nato a Spilimbergo (PN) nel 1968, si è laureato in scienze biologiche all’Università degli studi di Trieste. Subito dopo la tesi, ha iniziato a lavorare al Centro di riferimento oncologico – IRCCS di Aviano. Si è poi trasferito negli Stati Uniti, alla Thomas Jefferson University di Philadelphia. Dal 2002 è di nuovo al CRO di Aviano, dove è responsabile del laboratorio di angiogenesi e microambiente tumorale.

Progetti seguiti

Study of the mechanisms regulating vessel perfusion and drug delivery/efficacy in ovarian cancer

Nome dell'istituzioneCentro di Riferimento Oncologico - Aviano - I.R.C.C.S.
RegioneFriuli Venezia Giulia
Budget anno in corso125.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Scopo del progetto di ricerca è migliorare il trattamento del tumore dell’ovaio, in particolare del carcinoma ovarico sieroso ad alto grado. Lo studio si focalizza specificamente sul ruolo di una molecola espressa nei vasi sanguigni e chiamata Multimerin-2 (in sigla MMRN2). È stato ipotizzato che la ridotta espressione di questa molecola, osservata nei tumori ovarici, possa compromettere l’efficienza dei vasi sanguigni e, di conseguenza, un adeguato trasporto dei farmaci antitumorali, la cui azione sarebbe così in parte compromessa. Oltre a studiare i meccanismi alla base di questi fenomeni, nel corso del progetto si verificherà anche se MMRN2 possa essere usata come marcatore predittivo dell’efficacia della terapia, in modo da calibrare i trattamenti in base alle caratteristiche dei singoli pazienti, migliorandone i benefici.