Luigi Maria Terracciano

Nato a Napoli nel 1959, si è laureato in medicina e chirurgia presso l’Università Federico II della sua città. Subito dopo la laurea inizia la sua attività di ricerca, prima a Pavia presso il Centro di istochimica e ultrastruttura del CNR, poi a Heidelberg, presso l’Istituto Max Planck. All’inizio degli anni Novanta si trasferisce presso l’Istituto di patologia dell’Università di Basilea, dove dal 2005 dirige la Divisione di patologia molecolare. Oggi è ordinario di anatomia patologica e direttore della Scuola di specializzazione in anatomia patologica all’Università Humanitas. È inoltre responsabile dell’Unità operativa di anatomia patologica all’IRCCS Istituto clinico Humanitas.

Progetti seguiti

Single-cell dissection of the cellular ecosystem in hepatocellular carcinoma

Nome dell'istituzioneUniversità Humanitas
RegioneLombardia
Budget anno in corso128.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto di ricerca punta ad approfondire la conoscenza delle caratteristiche del carcinoma epatocellulare attraverso l’analisi genetica dei tipi di cellule che compongono il tumore e il suo microambiente. Proprio la variabilità interna della neoplasia, la cosiddetta intra-eterogeneità, costituisce probabilmente uno dei principali fattori che impediscono lo sviluppo di una terapia soddisfacente per la cura di questo tumore così aggressivo.
Obiettivo del progetto è anche stilare una sorta di carta di identità genetica dei singoli elementi cellulari e una mappa delle loro interazioni, arrivando così a chiarire la composizione cellulare del carcinoma epatocellulare e a identificare possibili vulnerabilità della malattia che possano diventare il bersaglio di nuovi agenti terapeutici.