Lorenzo Brunetti

Nato a Perugia nel 1983, si è laureato in medicina e chirurgia presso l’Università Federico II di Napoli. Dopo la laurea è tornato a Perugia, dove ha conseguito la specializzazione in ematologia e successivamente un dottorato in medicina molecolare. Nel corso del dottorato, ha trascorso un periodo di studio e ricerca al Baylor College of Medicine di Houston (USA). Oggi concilia l’attività di medico ematologo all’Ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia con la ricerca e la didattica all’Università di Perugia.

Progetti seguiti

Understanding the mechanisms promoting HOX expression in NPM1-mutated acute myeloid leukemia

Nome dell'istituzioneUniversità degli Studi di Perugia
RegioneUmbria
Budget199.650 €
Tipo di progettoStart-Up
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto di ricerca punta a comprendere i meccanismi di insorgenza di una delle più diffuse forme di leucemia mieloide acuta, quella con mutazioni a carico del gene NPM1. La ricerca si focalizza su un gruppo di geni chiamati HOX che sembrano essere necessari alla sopravvivenza delle cellule leucemiche con mutazione di NPM1. Attraverso la comprensione dei meccanismi molecolari che promuovono l’attivazione dei geni HOX, lo studio punta a trovare una terapia mirata che possa inattivare tali geni, il che potrebbe portare alla morte delle cellule leucemiche. Queste possibili terapie, alcune delle quali già in fase di sviluppo, saranno sperimentate prima in animali di laboratorio e poi in pazienti affetti da forme particolarmente resistenti alle terapie classiche.