Nato a London in Canada nel 1951, John Hiscott si è laureato in scienze mediche presso la New York University e ha proseguito la sua formazione al Roche Institute of Molecular Biology a Nutley in New Jersey (USA) e all’Institute for Molecular Biology dell’Università di Zurigo (oggi Institute of Molecular Life Sciences). È stato poi professore e direttore del Molecular Oncology Group (oggi parte del Department of Oncology) del Jewish General Hospital della McGill University di Montreal (Canada) e direttore del Vaccine & Gene Therapy Institute of Florida a Port St Lucie (USA). Oggi è direttore dei Laboratori Pasteur dell’Istituto Pasteur Italia – Fondazione Cenci Bolognetti a Roma.

Progetti seguiti

Potentiation of immunotherapy by exploiting oncolytic virus targeting in pancreatic cancer

Nome dell'istituzioneIstituto Pasteur Italia - Fondazione Cenci Bolognetti
RegioneLazio
Budget anno in corso128.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Scopo del progetto è mettere a punto nuovi trattamenti per il tumore del pancreas basati sulla combinazione di virus oncolitici e farmaci immunoterapici. L’immunoterapia consiste nell’utilizzo di molecole e trattamenti capaci di stimolare il sistema immunitario a riconoscere il tumore come estraneo e, di conseguenza, a eliminarlo. Negli ultimi anni l’immunoterapia ha permesso di ottenere grandi benefici nel trattamento di diverse neoplasie, ma non ha dato buoni risultati per il carcinoma del pancreas. Ciò è dovuto alle caratteristiche intrinseche di questo tumore, che ostacolano la distribuzione dei farmaci al suo interno, e allo stato immunosoppressorio (cioè scarsamente infiammato) del suo microambiente tumorale, condizione che rende inefficace l’immunoterapia. Obiettivo ultimo dello studio è utilizzare un virus oncolitico, cioè un virus capace di infettare e uccidere specificamente le cellule tumorali, per aumentare i livelli di infiammazione nel tumore e renderlo più sensibile all’azione dei trattamenti immunoterapici.