Fabrizio Bianchi

Nato a Milano nel 1977, si è laureato in scienze biologiche presso l’Università degli studi della sua città e nello stesso ateneo ha conseguito un dottorato di ricerca in biologia molecolare e cellulare. Durante il dottorato, ha lavorato presso l’Istituto europeo di oncologia a Milano, la Nuffield Division of Clinical Laboratory Sciences del John Radcliffe Hospital (Università di Oxford, Regno Unito) e l’Istituto FIRC di oncologia molecolare (IFOM) a Milano. È poi tornato all’Istituto europeo di oncologia, dove ha lavorato prima come postdoc e poi come senior scientist nel laboratorio di Pier Paolo Di Fiore. Dal 2016 è a capo dell’Unità di cancer biomarkers presso l’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza IRCCS di San Giovanni Rotondo.

Progetti seguiti

MicroRNA expression profile of lymph node metastases: new therapeutic options to defeat lung cancer mortality

Nome dell'istituzioneFondazione Casa Sollievo della Sofferenza - I.R.C.C.S.
RegionePuglia
Budget anno in corso173.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Obiettivo del progetto è la messa a punto di nuove terapie per il tumore del polmone. Lo studio si concentra in particolare sui microRNA, piccole sequenze di acidi nucleici che, all’interno delle cellule tumorali, contribuiscono a favorire i processi che danno luogo alle metastasi e alla resistenza alla chemioterapia. Scopo ultimo della ricerca è comprendere attraverso quali meccanismi i microRNA rendano il tumore più resistente alle terapie, in modo da identificare nuovi bersagli farmacologici per migliorare l’efficacia dei trattamenti nei pazienti con cancro del polmone localmente avanzato.