Nato a Napoli nel 1976, si è laureato in medicina e chirurgia all’Università Federico II della sua città, dove ha conseguito anche la specializzazione in oncologia. Dopo la specializzazione, si è trasferito negli Stati Uniti all’MD Anderson Cancer Center di Houston, dove è rimasto quattro anni. Nel 2009 è tornato in Italia e, dopo una breve esperienza all’Istituto nazionale tumori di Napoli, si è trasferito all’Università degli studi di Verona. Qui oggi insegna, svolge attività clinica e coordina un gruppo di ricerca.

Progetti seguiti

Mechanistic basis for improving the efficacy of targeting TGFβ pathway in poor prognosis pancreatic cancer patients

Nome dell'istituzioneUniversità degli Studi di Verona
RegioneVeneto
Budget anno in corso175.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Scopo del progetto è identificare migliori strategie terapeutiche per il tumore del pancreas. Lo studio si concentra in particolare su nuovi trattamenti capaci di interferire con un particolare meccanismo che alimenta il tumore: la via di segnale del Transforming Growth Factor (TGF) beta. Attraverso precedenti ricerche sostenute anche da AIRC, il gruppo coordinato da Melisi ha scoperto come l’inibizione della via di segnale del TGF beta possa essere una terapia efficace per i pazienti con cancro del pancreas. Tuttavia, questo approccio sembra essere più efficace nei pazienti con malattie più resistenti alla chemioterapia e, quindi, con una prognosi più sfavorevole. Chiarire i meccanismi alla base di questo fenomeno potrebbe fornire informazioni utili per mettere a punto combinazioni terapeutiche più precise ed efficaci sulla base delle caratteristiche di ciascun paziente.