Nata a Valencia (Spagna) nel 1976, si è laureata in medicina e chirurgia all’Università degli studi di Milano e nello stesso ateneo ha conseguito la specializzazione in medicina interna. Si è poi trasferita all’Università della California a Davis, dove è rimasta per quattro anni. Dal rientro in Italia lavora all’Istituto clinico Humanitas, dove è professore associato di medicina interna e affianca l’attività clinica alla ricerca e alla didattica.

Progetti seguiti

DECODING THE IMMUNE HETEROGENEITY OF INTRAHEPATIC CHOLANGIOCARCINOMA AND BUILDING PRECISION MEDICINE ON A 3D CHIP

Nome dell'istituzioneHumanitas Mirasole S.p.A.
RegioneLombardia
Budget anno in corso124.000 €
Tipo di progettoIG
Annualità2019 - 2024
Descrizione

Il progetto è dedicato ai tumori rari del fegato, nello specifico al colangiocarcinoma. L’obiettivo è mettere a punto strumenti che consentano l’applicazione di un approccio di medicina di precisione a questa neoplasia che ha oggi scarse probabilità di cura. Nel dettaglio, il progetto ha due finalità: innanzitutto studiare i meccanismi alla base dei processi infiammatori nel colangiocarcinoma intraepatico che sembrano avere un ruolo determinante nell’acquisizione della resistenza ai trattamenti chemioterapici da parte delle cellule tumorali. Ciò potrebbe portare all’identificazione di bersagli molecolari contro cui indirizzare nuove terapie. Inoltre, nel corso del progetto sarà progettato un piccolo “chip” in grado di simulare la malattia e con cui testare farmaci sulle cellule tumorali di ciascun paziente in modo da poter selezionare la migliore terapia possibile per ognuno.