RAI per AIRC

Il progresso della ricerca passa dalla consapevolezza dei risultati ottenuti e delle nuove sfide da affrontare. È per questo che RAI e AIRC, da domenica 3 a domenica 10 novembre, rafforzano una straordinaria alleanza che ha permesso di portare il tema “cancro” nelle case degli italiani, contribuendo a informare il pubblico sui progressi della ricerca scientifica e consentendo di raccogliere in venticinque edizioni più di 100 milioni di euro, grazie alla generosità degli italiani.

Per otto giorni tutta la RAI – tv, radio, testate giornalistiche, digital – dedica l’intero palinsesto al racconto delle storie dei protagonisti della ricerca: persone che hanno superato la malattia, ricercatori, medici e volontari. A loro e ai conduttori il compito di coinvolgere il pubblico alla donazione per sostenere una nuova generazione di scienziati e per avviare progetti innovativi per la cura del cancro. Con gli ambasciatori AIRC, capitanati da Carlo Conti, scende in campo una squadra con moltissimi personaggi amati dal grande pubblico, tutti insieme per sostenere la ricerca e costruire un futuro libero dal cancro.

Il 3 novembre i Giorni della Ricerca si aprono nel corso di Domenica In con l'accensione del numeratore della raccolta fondi da parte di Mara Venier. Subito a seguire lo Speciale con i campioni de L’Eredità su Rai1, condotto da Flavio Insinna con la partecipazione straordinaria di Carlo Conti, ambasciatore AIRC. Da lunedì 4 il testimone passa senza sosta dalle trasmissioni televisive a quelle radiofoniche, dalle testate giornalistiche ai canali digital. Tra gli appuntamenti dedicati ad AIRC venerdì 8 torna lo speciale Tale e Quale Show, condotto da Carlo Conti insieme ai giudici Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Vincenzo Salemme e al cast nel corso dell’intera puntata. Ospiti sul palco i volti di AIRC Alessia, Chiara e Valentina. 

Domenica 10 una vera e propria maratona parte dall’appuntamento mattutino con Uno Mattina In Famiglia, in cui Tiberio Timperi e Monica Setta racconteranno tre storie di speranza: Beatrice che ha combattuto contro un tumore al seno, il campione mondiale di spada Paolo Pizzo, che porterà la sua personale esperienza con il tumore al cervello, e Simone, un giovane testimone della ricerca curato per un sarcoma di Ewing, accompagnato da mamma Ilaria e dal Professor Franco Locatelli, suo medico e ricercatore AIRC.

La giornata prosegue con Domenica In, con Life su Radio 1 per concludersi con lo Speciale AIRC «Conta su di noi» condotto da Francesca Fialdini, Michele Mirabella e Pierluigi Spada. I ricercatori Lucia Del Mastro, Marina Garassino e Davide Melisi saranno inseriti in un innovativo studio virtuale dal quale descriveranno le nuove frontiere per la cura del cancro al polmone, al fegato e al seno. In studio spazio alle testimonianze di Katia e Cinzia, e alla storia di Rita Forte che per due volte si è trovata ad affrontare una diagnosi di tumore al seno. Il ricercatore Antonio Moschetta si concentrerà sugli stili di vita come strumento di prevenzione, con una particolare attenzione all’alimentazione e al ruolo protettivo dell’olio extravergine di oliva. Un divertente quiz con la partecipazione di volti del mondo dello spettacolo aiuterà il pubblico a districarsi tra vero e falso sugli alimenti che compongono la nostra dieta. Numerosi ospiti si avvicenderanno nei 90 minuti del programma per dare la loro testimonianza e invitare il pubblico a donare: tra loro Flavio Insinna, Cesare Bocci, Andrea Perroni, Dario Vergassola e molti altri. In collegamento dai laboratori di medicina sperimentale e clinica dell’Università degli Studi di Firenze Carlo Conti racconterà le storie dei giovani ricercatori che AIRC sostiene con programmi dedicati.

Alla radio è affidato il fondamentale ruolo della divulgazione: per tutta la settimana Radio1, Radio2, Radio3, Isoradio insieme ai GR RAI daranno voce ai protagonisti della ricerca, con interviste e approfondimenti, nelle principali trasmissioni.