E tu, che fototipo sei?

sole-fototipo

Ognuno, in relazione alle sue caratteristiche individuali, deve proteggersi in maniera diversa dal sole, per evitare di scottarsi e provocare danni alla pelle. Oltre a farla invecchiare prima del tempo, infatti, i raggi solari possono favorire l'insorgenza di tumori cutanei.

La pelle può avere mille sfumature di colore, da cui dipende il grado di protezione naturale dai raggi del sole. Il tipo di pelle è spesso associato al colore degli occhi e dei capelli, ma questi due elementi non devono trarre in inganno, perché molti, pur avendo occhi e capelli scuri, hanno una pelle molto chiara e sensibile; viceversa, altri sono biondi naturali ma con le dovute cautele si possono abbronzare anche intensamente.

Per trovare la propria personale misura di esposizione al sole conviene quindi cercare, tra le caratteristiche della pelle descritte qui sotto e classificate in modo schematico in diversi fototipi, quella che più si adatta alle proprie caratteristiche individuali.

Tipo I

Si scotta molto facilmente, di solito senza abbronzarsi. Spesso, ma non necessariamente, ha efelidi, capelli biondi o rossi, e occhi chiari.

Tipo II

Si scotta facilmente e si abbronza poco. Tende ad avere capelli chiari.

Tipo III

Si può scottare, ma poi di solito si abbronza.

Tipo IV

Raramente si scotta, mentre si abbronza facilmente. Tende ad avere capelli e occhi scuri.

Tipo V

Ha la pelle naturalmente scura, anche quando non si espone al sole. Occhi e capelli sono di solito marroni o neri.

Tipo VI

Ha la pelle naturalmente scura o decisamente nera, anche quando non si espone al sole. Occhi e capelli sono di solito scuri o neri.

Top

Partire per tornare:
la nostra strada verso nuove cure

in-viaggio-con-la-ricerca-logo

Scopri il programma di donazione continuativa che permette ai nostri ricercatori di rientrare in Italia e sviluppare le cure più innovative.

Aderisci subito: scegli quando e quanto donare!

 

Resta in contatto