Morbo di Crohn

Malattia infiammatoria intestinale che può interessare qualsiasi parte dell'apparato digerente dalla bocca all'ano. L'infiammazione coinvolge tutta la parete del tratto interessato e quindi può arrivare a determinare perforazioni e fistole con gli organi vicini. Più frequentemente riguarda il tratto terminale dell'ileo (da cui la vecchia definizione di ileite terminale), ma può interessare anche il colon, lo stomaco, il duodeno, il digiuno, l'appendice e il cieco. La patologia è caratterizzata da periodi in cui i sintomi sono più evidenti intervallati da momenti di relativa normalità, e spesso si associa a disturbi autoimmuni.

Stampa
Top