Marcatore tumorale

Sostanza in grado di segnalare la presenza di un tumore, di monitorare il suo sviluppo e, a volte, di caratterizzarlo rispetto ad altre forme della malattia. Sono esempi di marcatori tumorali molto usati in clinica il CEA per il tumore del colon e altre localizzazioni della malattia all'apparato gastroenterico, il Ca 125 per quello dell'ovaio e di altre parti dell'apparato genitale femminile, il PSA per il tumore della prostata, l'alfa feto proteina, rilasciata da diversi tipi di tumori, tra cui quello del fegato e del testicolo.

Stampa
Top