600 esperti internazionali per AIRC

Un gruppo di più di 600 scienziati stranieri è coinvolto nella valutazione dei progetti di ricerca candidati a ricevere un finanziamento da AIRC

Sono circa 600 e lavorano nelle maggiori istituzioni di ricerca oncologica situate in almeno una decina di Paesi nel mondo: si tratta dei revisori scientifici di alto livello internazionale che AIRC ha selezionato nel tempo per valutare i progetti di ricerca che potrebbero ricevere i fondi dell'Associazione.

Rigore, merito, trasparenza

Lo scopo è garantire che i fondi siano assegnati con il massimo rigore scientifico, la più completa trasparenza e una scelta basata sul merito. Una garanzia importante per tutti, ma soprattutto per i donatori, che affidano i loro generosi contributi ad AIRC, e per i ricercatori, che ad AIRC si rivolgono nella speranza di ricevere finanziamenti per realizzare le proprie idee.

Che cosa fa di preciso un revisore internazionale? È molto semplice: dopo essere stato selezionato per le proprie competenze in una delle aree della ricerca oncologica riportate nei bandi emessi da AIRC, esprime un parere scritto per ciascuno dei progetti attinenti alla propria specializzazione. Per fare ciò accede a un'area riservata e protetta da password sul sito di AIRC, dove si trovano i progetti che i ricercatori hanno sottomesso. 

Per ciascun progetto ogni revisore valuta se è rilevante per il cancro, innovativo, fattibile; inoltre giudica la competenza scientifica e la produttività del ricercatore proponente. Anche la congruità delle richieste finanziarie è accuratamente esaminata: il costo del personale di laboratorio, dei materiali e delle piccole apparecchiature necessarie, in breve, tutto ciò che è indispensabile per produrre risultati attendibili.

AIRC ha anche un Comitato tecnico scientifico, i cui membri sono, a rotazione, i migliori ricercatori oncologici del nostro Paese. Ma i progetti da valutare sono migliaia e i soli esperti italiani non bastano. Inoltre la ricerca scientifica è internazionale per definizione e il parere di chi guarda i progetti con la dovuta distanza è prezioso, perché consente di orientare la scelta verso aree che sono considerate, a livello mondiale, molto promettenti, o di selezionare un progetto che si inserisce, come il tassello di un puzzle, in un disegno più grande, portato avanti da diversi laboratori nel mondo. Non ultimo, i revisori internazionali hanno minori probabilità di avere un conflitto di interesse con i proponenti.

Una fama italiana di serietà

In questo modo, tra l'altro, la ricerca oncologica italiana si fa conoscere fuori dai confini nazionali, dove gode peraltro di ottima fama. Lo testimoniano le lettere di ringraziamento dei revisori coinvolti che apprezzano la collaborazione con AIRC e tracciano un profilo molto lusinghiero dello stato della ricerca oncologica nel nostro Paese

Molti revisori internazionali ricordano con piacere i numerosi giovani italiani, creativi e capaci,  che si sono formati nei loro laboratori. Ecco perché quando valutano i progetti non si stupiscono che la qualità sia mediamente alta.

Top

Ultimo aggiornamento giovedì 29 settembre 2016.

Leggi anche

La Fondazione FIRC

Logo FIRC

Comitati regionali

bw-comitati

Finanziamenti alla ricerca

bw-finanziamenti alla ricerca

(IN)CURABILE

Incurabile

Scopri in che direzione stanno lavorando i nostri ricercatori e quello che anche tu puoi fare per rendere il cancro sempre più curabile.

Vai al sito speciale

5 X 1000 X AIRC

Cinque per 1000

Inserisci il codice fiscale di AIRC nello spazio destinato al 5X1000 della tua dichiarazione dei redditi e aiutaci a moltiplicare i risultati della ricerca.

Richiedi un sms promemoria con il codice fiscale!

Resta in contatto

TIENITI INFORMATO

UNA CORRETTA INFORMAZIONE È IL PRIMO PASSO
PER PREVENIRE IL CANCRO.

X
Come da informativa sulla privacy acconsento al trattamento dei miei dati
Iscriviti alla newsletter