La valutazione e il controllo dei progetti

Il metodo per la selezione dei progetti si basa su rigore, competenza, indipendenza e assenza di ogni conflitto di interesse

La modalità di erogazione dei finanziamenti ha inizio con la pubblicazione di un bando a cui i ricercatori possono partecipare. Ogni progetto candidato al finanziamento è assegnato ad almeno due revisori stranieri  e a un membro del CTS-progetti (Comitato tecnico scientifico - progetti), nel caso degli Investigator grant (IG), e a tre revisori stranieri per le Start-up, i My first AIRC grant (MFAG) e i progetti speciali.

Ogni revisore è identificato per la propria competenza nella specifica materia del progetto. Dopo averlo letto, redige un commento scritto di almeno una pagina e assegna un punteggio secondo una scala da 1 (progetto eccellente, da sostenere con la massima priorità) a 5 (scientificamente inadeguato). In base alla somma o alla media dei punteggi assegnati dai revisori, l'Ufficio di peer review compila una graduatoria di merito: solo i progetti che ottengono valutazioni estremamente positive da tutti e tre i revisori possono essere finanziati, purché ci siano fondi disponibili.

Nel corso di una riunione annuale il CTS-progetti discute le valutazioni effettuate, stabilendo la graduatoria finale dei progetti. Al termine dei lavori, la graduatoria con i progetti che meritano di ricevere un determinato finanziamento viene presentata al Consiglio direttivo per approvazione.

Ogni ricercatore riceve comunicazione dell'esito e accede online ai commenti dei revisori che hanno valutato il suo progetto

    peer-review-calendario

Lo svolgimento del progetto, le pubblicazioni, la rendicontazione

Nella maggior parte dei casi i ricercatori che hanno ricevuto un finanziamento hanno un triennio di tempo per svolgere le proprie ricerche. Terminato il progetto il responsabile stende un rapporto scientifico in cui descrive le varie fasi della ricerca eseguita, le difficoltà incontrate, gli eventuali cambiamenti di percorso e soprattutto i risultati ottenuti, messi a disposizione della comunità scientifica internazionale sotto forma di pubblicazioni su riviste internazionali specializzate.

È questo il metro più importante: se una ricerca ha generato nuove conoscenze utili per affrontare il cancro o ha sviluppato nuovi approcci diagnostici e terapeutici, i risultati sono pubblicati sulle migliori riviste scientifiche internazionali e letti dai ricercatori di tutto il mondo, aggiornando così quella rete di conoscenze condivise che è il punto di partenza verso nuovi obiettivi.

Il responsabile del progetto deve inviare ad AIRC anche un accurato rendiconto amministrativo che illustra nei dettagli come ha speso i fondi. AIRC compie anche audit finanziari a campione, affidati a certificatori terzi. Il controllo accurato e severo anche degli aspetti amministrativi e finanziari è la tappa conclusiva del sistema di verifica e controllo di AIRC, per assicurare che ogni contributo dei donatori sia utilizzato al meglio.

Top

Resta in contatto