Insieme contro i tumori pediatrici

Fabbrica del sorriso

La maratona televisiva di Fabbrica del Sorriso, storica iniziativa di solidarietà promossa e realizzata da Mediafriends sulle reti Mediaset, per tutto il 2016 raccoglierà fondi per la realizzazione di progetti sui tumori dell'infanzia in Italia destinati alla ricerca, alla cura domiciliare, al miglioramento della qualità della vita dei piccoli pazienti e all'acquisto di tecnologia ospedaliera.

 

Logo tumori pediatrici

Una quota dei fondi raccolti attraverso la maratona televisiva e radiofonica di marzo e ottobre e gli eventi sul territorio nel corso dell'anno sarà destinata ad AIRC che li investirà in un progetto di ricerca innovativo con l'obiettivo di garantire un futuro a un maggior numero di bambini e ragazzi attraverso lo sviluppo di nuove terapie e farmaci sempre più efficaci e meno tossici di quelli attualmente disponibili. In base all'importo effettivamente erogato, AIRC potrà finanziare, con una selezione meritocratica e trasparente di peer review, uno o più progetti di ricerca tra i quali: Borsa di studio per l'Italia durata fino a tre anni, Borsa di studio per l'estero durata un anno, My First AIRC Grant durata tre anni, Start UP Unit  durata cinque anni (3+2), Investigator Grant durata tre anni.

 

Insieme contro i tumori pediatrici

Ogni anno in Italia 1.500 bambini e ragazzi fino a 14 anni si ammalano di cancro e oltre 800 sono i casi registrati nella fascia 15-18 anni.
Per il quinquennio 2016-2020 si stima che saranno diagnosticate 7.000 neoplasie tra i bambini e 4.000 tra gli adolescenti In Italia (Fonte AIRTUM).

Grazie agli eccezionali progressi della ricerca, il bilancio è positivo nella maggior parte dei casi: l'82% dei bambini e l'86% degli adolescenti è in vita cinque anni dopo la diagnosi di tumore. Ma non è così per altre patologie, considerate rare, che colpiscono i bambini, come ad esempio i sarcomi ossei e delle parti molli, i tumori cerebrali e quelli che aggrediscono il sistema nervoso centrale, per i quali la ricerca è ancora alla ricerca di una risposta.

A ogni bambino guarito da un tumore, possiamo offrire un'aspettativa di almeno 70 anni di vita. 

È per questo che l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro è impegnata a investire in progetti innovativi con l'obiettivo di rendere i tumori pediatrici sempre più curabili.

Nel corso del 2016 un ricco programma di eventi e iniziative saranno destinate a questa finalità.  

 

La storia di Livio

 

Top

Ultimo aggiornamento venerdì 8 aprile 2016.

 

Resta in contatto

TIENITI INFORMATO

UNA CORRETTA INFORMAZIONE È IL PRIMO PASSO
PER PREVENIRE IL CANCRO.

X
Come da informativa sulla privacy acconsento al trattamento dei miei dati
Iscriviti alla newsletter