102 milioni di euro per la lotta contro il cancro deliberati da AIRC e FIRC per il 2017

Grazie a un investimento complessivo di 102 milioni di euro, l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e la sua Fondazione  hanno assegnato fondi per 602 progetti di ricerca  e 78 borse di studio. Circa 5.000 ricercatori  possono così lavorare in laboratori di università, ospedali e istituzioni di ricerca in tutta Italia, prevalentemente in strutture pubbliche, con un beneficio tangibile per i sistemi della ricerca e della sanità del nostro Paese.

 

Rendicontazione 2017


Un vero e proprio esercito di scienziati composto per il 63% da donne e per il 52% da under 40, impegnati a rendere il cancro sempre più curabile. Si tratta dei migliori ricercatori italiani i cui progetti sono stati selezionati con un severo processo di valutazione, attuato con il metodo internazionale del peer review: una squadra di circa 500 revisori, prevalentemente internazionali, ha garantito una valutazione rigorosa, imparziale e trasparente.

102 milioni di euro sono un investimento straordinario che conferma ancora una volta AIRC e FIRC come primo polo privato di finanziamento della ricerca sul cancro nel nostro Paese. Un risultato possibile grazie alla fiducia di 4,5 milioni di sostenitori  e all'impegno di 20 mila volontari  attivi su tutto il territorio che, sabato 28 gennaio, faranno ripartire le attività di raccolta fondi per il nuovo anno, tornando in oltre 2.700 piazze per distribuire le Arance della Salute.

 

Mara Gilardi, ricercatrice in partenza per San Diego

 

Francesco Nicassio, ricercatore iit Milano

Top

Ultimo aggiornamento martedì 7 febbraio 2017.

Partire per tornare:
la nostra strada verso nuove cure

in-viaggio-con-la-ricerca-logo

Scopri il programma di donazione continuativa che permette ai nostri ricercatori di rientrare in Italia e sviluppare le cure più innovative.

Aderisci subito: scegli quando e quanto donare!

Resta in contatto