Meccanismo d'azione dei farmaci intelligenti

Due studi sul medesimo argomento, uno del Dipartimento di patologia generale della Seconda Università di Napoli e l'altro opera del Dipartimento di oncologia sperimentale dell'IEO di Milano, hanno identificato per la prima volta il meccanismo d'azione di una categoria di farmaci intelligenti, i cosiddetti inibitori della istone deacetilasi.

Si tratta di molecole capaci di provocare l'apoptosi (ovvero il 'suicidio') delle cellule tumorali senza però interferire col funzionamento delle cellule sane. Ora, grazie a studi effettuati su cellule leucemiche, si è scoperto che tali sostanze inducono nelle cellule malate la produzione di un fattore tossico chiamato TRAIL: in pratica questi farmaci inducono il tumore ad autoavvelenarsi. La scoperta del meccanismo d'azione di questi farmaci intelligenti consentirà di produrne altri, efficaci su altri tipi di tumore.

Ricerca pubblicata su:
Nature Medicine

Titolo originale:
-

Data Pubblicazione:
12/2004

Top

Leggi anche

Sosteniamo la ricerca

Sosteniamo la ricerca

Scopri la ricerca

Scopri la ricerca

Diffondiamo l'informazione scientifica

Diffondiamo informazione

Resta in contatto