Progressi della ricerca AIRC

Una selezione dei risultati pubblicati negli ultimi mesi dai ricercatori finanziati da AIRC sulle riviste scientifiche internazionali.

progressi della ricerca AIRC

Metastasi e cuore

hERG1 è una proteina essenziale per il battito cardiaco ma è anche presente sulle cellule tumorali, dove favorisce le metastasi. "Nel 1995 scoprii che una proteina fondamentale per il meccanismo della conduzione elettrica del cuore era espressa anche sulle membrane delle cellule tumorali" racconta Annarosa Arcangeli, dell'Università di Firenze, che ha pubblicato lo studio sulla rivista Science Signaling. Nelle cellule tumorali, hERG1 è coinvolta nei processi che ne favoriscono la proliferazione. "Il tumore fa propri i meccanismi più semplici dell'organismo e li adatta ai propri scopi" spiega la ricercatrice che ha passato gli ultimi anni a cercare le specificità di hERG1 quando è presente sulle cellule tumorali. Ci sono farmaci in grado di bloccarla e studi preclinici hanno dimostrato che possono essere efficaci nei tumori. Ma, agendo anche sulle proteine presenti nel cuore, sono cardiotossici. La ricerca appena pubblicato ha rivelato che hERG1, nella versione presente sulle cellule tumorali, interagisce con una seconda proteina e per questo assume una conformazione diversa da quella cardiaca: un tratto distintivo che consente di cominciare a studiare molecole in grado di colpire selettivamente la componente tumorale senza danneggiare il cuore.

Fonte: Science Signaling

Per saperne di più

 

I traguardi dei nostri ricercatori

Una selezione dei lavori pubblicati dai ricercatori AIRC sulle più importanti riviste scientifiche internazionali, dai meccanismi cellulari di base alla prevenzione e cura della malattia.
Scopri di più

Tutto sulla fertilità femminile

I trattamenti anticancro hanno spesso effetti deleteri sulla fertilità, in particolare per le donne che si ammalano in piena età riproduttiva. Lucia Del Mastro (Ospedale San Martino di Genova), una delle pioniere del trattamento conservativo della fertilità nelle donne, anche grazie agli studi che ha condotto con fondi AIRC, ha pubblicato una revisione della letteratura scientifica sulle terapie per la conservazione della fertilità, in cui fa il punto sui diversi strumenti a disposizione e sugli eventuali effetti collaterali.

La soppressione temporanea dell'attività ovarica con ormoni e la crioconservazione di ovociti o embrioni sono oggi le opzioni più usate. Lo scopo della revisione, pubblicata su Cancer Treatments Reviewè aiutare i medici e le pazienti a scegliere la tecnica più adatta a ogni situazione.

Fonte: Cancer Treatment Reviews

 

L'enzima della staminalità

Un enzima, conosciuto finora per il suo ruolo chiave nella sintesi degli acidi grassi, si è rivelato importante anche per la sopravvivenza e il corretto funzionamento delle cellule staminali tumorali nel cancro del polmone. Farmaci che ne contrastano l'azione potrebbero impedire al tumore di crescere e dare metastasi. Lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista Oncogene da Rita Mancini, dell'Università Sapienza di Roma, che suggerisce una nuova strategia contro il tumore del polmone. Il gruppo di Mancini studia da tempo il metabolismo degli acidi grassi insaturi, in particolare di un enzima chiamato SCD1 (stearil-CoA desaturasi 1). Recentemente ha scoperto che l'espressione eccessiva di SCD1 è una caratteristica delle cellule staminali tumorali dell'adenocarcinoma del polmone. Nelle cellule isolate dai versamenti pleurici di pazienti con adenocarcinomi del polmone, SCD1 gioca un ruolo essenziale nel conservare le caratteristiche di staminalità. Bloccando l'attività di SCD1 con ingegneria genetica o farmaci, le cellule perdono le caratteristiche di staminalità e muoiono. La ricerca è promettente perché, se la strategia si rivelasse efficace, questo approccio potrebbe essere integrato nella terapia standard.

Fonte: Oncogene

Per saperne di più

 

Top

Ultimo aggiornamento domenica 1 ottobre 2017.

Redazione

Leggi anche

Guida terapie

guida terapie

Traguardi dei nostri ricercatori

I traguardi dei nostri ricercatori

Finanziamenti alla ricerca

bw-finanziamenti alla ricerca

5 X 1000 X AIRC

Cinque per 1000

Inserisci il codice fiscale di AIRC nello spazio destinato al 5X1000 della tua dichiarazione dei redditi e aiutaci a moltiplicare i risultati della ricerca.

Richiedi un sms promemoria con il codice fiscale!

 

Resta in contatto

TIENITI INFORMATO

UNA CORRETTA INFORMAZIONE È IL PRIMO PASSO
PER PREVENIRE IL CANCRO.

X
Come da informativa sulla privacy acconsento al trattamento dei miei dati
Iscriviti alla newsletter